SantAndrea7
SantAndrea6
SantAndrea5
SantAndrea4
SantAndrea3
SantAndrea2
SantAndrea1
SantAndrea
SantAndrea7 SantAndrea6 SantAndrea5 SantAndrea4 SantAndrea3 SantAndrea2 SantAndrea1 SantAndrea

Il più antico documento in cui viene citata la chiesetta di Sant’Andrea è una bolla pontificia del 1120. L’edificio che nel corso dei secoli ha subito diversi interventi, presenta una pianta longitudinale a navata unica divisa in quattro campate. L’accesso avviene attraverso un portico di ingresso che risale al XV secolo. La decorazione delle pareti interne fu realizzata in più fasi. Si distinguono per qualità gli affreschi del frontone e dell’abside. Nel sottarco dell’area absidale si vedono otto sante raffigurte a mezzo busto ed inserite in nicchie. Nella semicalotta si intravede anche l’immagine di Cristo benedicente attornato dai simboli dei quattro evangelisti e dai Dottori della Chiesa. La tipologia delle sante sembra richiamare lo stile di Zenale e del Maestro della Pala Sforzesca, mentre il tratto scultoreo ed essenziale dei Dottori riconduce alla maniera di Butinone.