Roccolo1
Roccolo2
Roccolo3
Roccolo1 Roccolo2 Roccolo3

Il Parco del Roccolo è caratterizzato dalla presenza della “costa”, che ne definisce il margine lungo il lato est, e da una vasta area naturalistica, in cui si trova un fontanile circondato da una ricca vegetazione. Il nucleo più antico del parco corrisponde al punto più alto della costa e ospita la chiesetta originariamente intitolata al Santo Crocifisso e oggi dedicata alla Madonna degli Alpini. Vicino alla chiesetta si trova l’area ricreativa attrezzata per pic-nic ed eventi all’aperto. Nell’area naturalistica del parco è possibile passeggiare lungo un percorso che si snoda attorno ad un fontanile e attraversa aree tematiche con cartelloni esplicativi e alcune zone di bosco.

Le aree di maggior pregio ambientale e naturalistico sono concentrate intorno al fontanile, con esemplari di frassino, farnia, carpino, acero campestre, ontano, tiglio, platano, pioppo nero, pioppo bianco affiancati da un ricco corredo arbustivo costituito da noccioli, viburni, sanguinelli, fragole, ligustri, fusaggini, sambuchi, rose selvatiche, prugnoli, biancospini. Il Parco del Roccolo comprende anche alcune zone di recente acquisizione in cui sono state allestite aree tematiche come quella dedicata alle farfalle o ai campi didattici.

Informazioni Utili

Il Parco, di proprietà privata, è gestito da alcune associazioni di volontari: il Gruppo Alpini si occupa dell’organizzazione dell’area ricreativa; gli Amici del Parco del Roccolo organizzano corsi periodici rivolti alla conoscenza dell’ambiente e della natura (micologia, erboristeria, osservazione ornitologica).