La cascina Pezzoli sorge lungo la strada che collega Treviglio con Cassano d’Adda, in prossimità della così’ denominata “costa”, all’interno di un potenziale corridoio ecologico che potrebbe collegare l’area del Parco del Cerreto, a nord, con l’area del parco del Roccolo, a sud. Oltre alle cospicue dimensioni che hanno connotato la cascina come una sorta di piccolo villaggio rurale, di notevole importanza sono i reperti archeologici rinvenuti in zona che hanno consentito di ipotizzare la presenza di insediamenti stabili già in epoca romana. La cascina potrebbe sorgere nella vasta area occupata dall’antica Villa Portoli, il cui fulcro si trovava lungo la via V Alpini.

Costruita nel 1873, la cascina si articola in quattro corpi di fabbrica che delimitano una vasta corte quadrangolare, all’interno della quale si trova anche una piccola cappella consacrata.

L’edificio è oggi sede di una Fattoria Didattica con stalle e spazi coltivati ad orto, aule didattiche e uno spazio espositivo.