San_Rocco_Treviglio
Chiesa-treviglio
197_bg120-00042_d05
San Rocco Treviglio Chiesa Treviglio 197 Bg120 00042 D05

Una piccola cappella dedicata a San Rocco fu probabilmente costruita subito dopo la grave epidemia di peste del 1529, di fronte alla Porta del Filagno, in un terreno di proprietà comunale in cui soleva tenersi il mercato dei maiali. L’edificio originario doveva essere di dimensioni ridotte rispetto all’attuale e fu ampliato dopo la peste del 1630, quando vennero anche collocate nei suoi pressi alcune sepolture.
Tra il 1819 e il 1820 per la necessità del quartiere Filagno di dotarsi di una più ampia chiesa che rispondesse alle esigenze dei fedeli, si modificò la pianta e l’orientamento dell’edificio portando l’ingresso, in origine sull’attuale via Massimo D’Azeglio, sul piazzale di fronte a Via Verga. Pochi anni dopo fu aggiunto il campanile. L’interno è a tre navate con due cappelle laterali collocate al termine del transetto. Nella cappella di destra, denominata Cappella della Pietà, si trova un interessante gruppo scultoreo in terracotta risalente al XVII secolo. Nella chiesa si conservano anche affreschi realizzati dall’artista trevigliese Trento Longaretti nel 1946.